Referenze

Referenze e Progetti

CANTINA COLLEMASSARI
AMPLIAMENTO FIRMATO DALL’ARCHISTAR EDOARDO MILESI E DAI PRODOTTI DELTA DI DÖRKEN

Realizzazione di prestigio e in tempi record in Toscana a cura dell’impresa bergamasca Edilmario, che ha scelto i prodotti della multinazionale tedesca perché «indispensabile punto di forza per il mantenimento della temperatura costante necessaria alla conservazione dei vini».

La tenuta Castello ColleMassari si trova alle pendici del Monte Amiata, è una delle cantine più prestigiose della Toscana (Cantina dell’anno 2014 per la guida Vini d’Italia del Gambero Rosso) ed è stata recentemente oggetto di ampliamento della propria struttura produttiva. Un’azienda dall’anima fortemente bio che, proprio per questo, non poteva che utilizzare DELTA®-FASSADE PLUS, coadiuvato da DELTA®- TAPE FAS, per la ventilazione e la traspirazione ottimale delle facciate ventilate del nuovo edificio, garantendo il perfetto funzionamento del pacchetto isolante. Due prodotti della gamma di Dörken, la multinazionale leader nella produzione di schermi e membrane traspiranti, prodotti ritenuti dai progettisti e impresa di costruzioni «indispensabile punto di forza per il mantenimento della temperatura costante necessaria alla conservazione dei vini».

SCARICA QUI LE FOTO AD ALTA RISOLUZIONE

Foto con drone CANTINA COLLEMASSARI Delta per Cantina COLLEMASSARI

LA CANTINA

La tenuta Castello ColleMassari si trova alle pendici del Monte Amiata, orientata verso il litorale Tirrenico a 320 metri sopra il livello del mare, godendo di un microclima favorito da forte ventilazione e da grandi escursioni termiche. La conduzione agronomica dell’azienda segue i criteri della coltivazione biologica garantita e certificata dall’ICEA.

I fratelli Maria Iris e Claudio Tipa, che condividono da sempre la passione per la natura e per i grandi vini, hanno realizzato il loro sogno creando un “Domaine” in Toscana. L’odierna ColleMassari comprende tre tenute: dal 1998 il Castello di ColleMassari, dal 2002 il Podere Grattamacco e dal 2011 la Fattoria Poggio di Sotto.

Il Castello ColleMassari nasce nel 1998 e la sua produzione è compresa nella DOCG Montecucco in Alta Maremma, tra le DOCG del Brunello di Montalcino e del Morellino di Scansano, godendo di condizioni ideali per l’allevamento del Sangiovese.

La Cantina di ColleMassari si trova a Cinigiano, in località Poggi del Sasso. Progettata dall’architetto Edoardo Milesi di Bergamo – tra i principali esponenti della bioarchitettura e dell’architettura sostenibile italiana – e da Archos di Albino (BG), mentre le strutture sono sempre del bergamasco Eugenio Frigoli, è frutto di un’alta densità progettuale dove concetti come risparmio energetico, bioedilizia, qualità del posto di lavoro, ingegneria bioclimatica hanno guidato la progettazione e l’accurata scelta di ogni singolo componente e materiale.

 

L’INTERVENTO DI AMPLIAMENTO

L’investimento di ampliamento di ColleMassari ha avuto la finalità di completare l’impianto esistente con un corpo di fabbrica che si aggiunge agli esistenti in totale armonia nella composizione architettonica per omogeneità morfologica e dei materiali di finitura. Il nuovo volume allinea il suo prospetto principale verso valle a quelli esistenti affondandosi a sud nella collina e risultando così per 2/3 interrato. La Costruzioni Edilmario di Gandino (BG), vincitrice dell’appalto, ha concluso i lavori in anticipo rispetto alla vendemmia 2016, grazie alla tenacia e alla concentrazione delle proprie maestranze, sempre con la massima attenzione alla qualità costruttiva.

Come per il progetto originario, la semplicità geometrica della forma assieme ai materiali naturali (legno di cedro non trattato) utilizzati sono garanzia di un inserimento ambientale rigoroso e di basso impatto.

L’ampliamento del centro aziendale, necessario ad aumentare le superfici destinate alla vinificazione, all’imbottigliamento e allo stoccaggio dei vini, migliora anche la logistica e l’area a parcheggio interna ospitata in copertura. All’esterno del magazzino di nuova edificazione, il progetto ha previsto la realizzazione di un piazzale di manovra su cui si attestano alcuni parcheggi a uso dei dipendenti dell’azienda e alcuni locali seminterrati con destinazione servizi igienici, refettorio e locale tecnico.

La struttura in ampliamento si compone di fondazioni continue in cls armato; muri di rialzo in cls armato; solaio primo impalcato di tipo prefabbricato alveolare.
Le parti esterne (muri e solai) verranno isolate termicamente mediante isolamento il polistirene. Le parti verticali verranno rivestite in legno essenza di cedro naturale a doghe orizzontali come per le parti esterne della cantina esistente.
 La pavimentazione esterna al piano conferimento è prevista in elementi autobloccanti, come le strade e percorsi cantina esistente. La pavimentazione interna verrà realizzata in cls industriale.

 

FOCUS TRASPIRAZIONE

DELTA®-FASSADE PLUS è una membrana altamente traspirante impermeabile acrilica su tessuto non tessuto in PES, altamente resistente allo strappo e resistente ai raggi UV, appositamente ideata da Dörken per la realizzazione di facciate a giunti aperti. È dotata di doppia banda adesiva integrata e il suo valore di diffusione al vapore acqueo Sd di ca. 0,02 m garantisce la permeabilità al vapore acqueo: in questo modo sono garantite sia la funzionalità della struttura sia un isolamento termico sempre asciutto.

DELTA®- TAPE FAS è invece la banda adesiva acrilica studiata appositamente per l’incollaggio di sovrapposizioni e raccordi di DELTA®-FASSADE. Universale, di colore nero senza marchi stampati, DELTA®- TAPE FAS è rinforzata contro i raggi UV per l’esterno, l’ideale per facciate con giunti aperti.

 

DUOMO VECCHIO DI BRESCIA STOP ALL’UMIDITÀ CON DELTA®-MS20
Proteggere e preservare i monumenti storici d’Italia utilizzando i giusti materiali edili. Dörken Italia per il Duomo Vecchio di Brescia

Risanare un monumento storico come il Duomo Vecchio di Brescia significa intervenire per il bene della comunità e, per questo, scegliere i materiali edili migliori a disposizione sul mercato: uno di questi è DELTA®-MS20 di Dörken.

La membrana alveolare a elevate prestazioni è stata scelta soprattutto per creare uno strato di ventilazione (intercapedine) tra la muratura interrata esistente del Duomo Vecchio e il terreno di riempimento. La muratura era soggetta a problemi di umidità quindi era necessario intervenire creando uno strato di separazione fisico tra muratura e suolo.
Grazie alla posa di DELTA®-MS20 e ad altre opere architettoniche l’acqua di infiltrazione dal terreno non comporterà più alcun rischio per la muratura. Il riempimento del terreno è stato realizzato, nella parte a ridosso della membrana, con materiale lapideo grossolano in modo da favorire il naturale drenaggio dell’acqua di infiltrazione.

Continua a leggere

RISTRUTTURARE E SOPRAELEVARE CON I PRODOTTI DELTA® DI DORKEN
L’esempio di una villetta unifamiliare che ha visto la necessità di operare una sopraelevazione con rifacimento del tetto in legno

Doerken DELTA REFERENZA

Un tetto a regola d’arte per proteggere al meglio un bene prezioso come quello della casa e un piano in più per rispondere alle esigenze della famiglia che si allarga. È stato questo lo scopo della ristrutturazione di una villetta unifamiliare di Urgnano, in provincia di Bergamo. I lavori sono stati eseguiti nell’estate 2014 dall’impresa Cavagnis Alfredo Snc di Ranica (BG) che ha trovato nei prodotti DELTA® di Dorken un partner indispensabile per assolvere alle più attuali esigenze di risparmio energetico, traspirazione, ermeticità e tecnologia dei materiali.

Continua a leggere